Cattedrale Madonna della Bruna e di Sant'Eustachio

Remixare il futuro in apparenza è un ossimoro. Re-mixare significa cercare, riutilizzare e interagire con concetti e contenuti esistenti. Il futuro non esiste quindi non può essere ricombinato ma può essere modificato, migliorato, incoraggiato verso un diritto di copyright universale, aperto, sostenibile e umanizzante. I contenuti testuali del dossier di candidatura di Matera sono stati elaborati da un programma di grafica generativa astratta e proiettati sugli schermi e sui costumi bianchi dei musicisti. Simultaneamente il Maestro Beatrice Venezi ha diretto una ensamble di 12 elementi che hanno eseguito re-interpretazioni significative di melodie e composizioni che continuano ad essere potenti nella loro bellezza.

Commissionato dalla Fondazione Matera Capitale della Cultura Europea 2019